Visita di medicina estetica


La visita di medicina estetica è il fondamentale punto di partenza di un percorso che porta al recupero della propria immagine e del proprio benessere psicofisico. Un accurato esame iniziale permette di calibrare al meglio gli interventi per raggiungere rapidamente il risultato desiderato.

 

 

La visita di Medicina estetica è composta da:

  • Anamnesi (conoscenza clinica dell’utente).
  • Valutazione psicologica.
  • Valutazione morfo-antropometrica (valuta gli eccessi adiposi, le carenze muscolari e la struttura ossea).
  • Valutazione posturale.
  • Valutazione della capacità fisica.
  • Valutazione angiologica (studia il sistema venoso e linfatico degli arti inferiori).
  • Valutazione ecografica dell’ipoderma (per distinguere l’adiposità distrettuale in eccesso dalla pannicolopatia ed emato-fibro-scherotica).
  • Valutazione ematochimica (indagini di laboratorio).
  • Valutazione cutanea (utile per stabilire il tipo di cute e prescrivere una cosmesi adeguata). La pelle può essere “seborroica”, “secca” o “sensibile”.

 

 

La visita si sviluppa in due principali fasi:

Fase preventiva

Igiene alimentare
Igiene fisica
Igiene psicologica
Igiene cosmetologica 

Fase corretiva

Correzione alimentare mirata e indicazione di eventuali integratori
Visagismo e cosmetica
Pelling chimico
Impianti (di collagene bovino ed acido jaluronico) riassorbili
Biostimolazione cutanea
Mesoterapia flebotonica, lipolitica
Drenaggio linfatico manuale

La visita di Medicina estetica, dopo il check-up medico estetico, consente di fare una corretta diagnosi dell’inestetismo e, di conseguenza, di scegliere la terapia e/o trattamento più adatto alle esigenze dell’utente.

Tutto ciò che merita di essere fatto, merita di essere fatto bene.
Philip Dormer, lord Chesterfield